1.30.2015

ODYSSEA, OLTRE I CONFINI DEL TEMPO - Amabile Giusti

NOTA BENE: essendo il terzo libro di una serie è inevitabile la presenza di spoiler!

Si possono usare tante parole per parlare di un libro, ma molte volte si ha la consapevolezza che quello che si dirà non sarà mai sufficiente per dare giustizia alla storia, e quindi vorresti semplicemente dire al lettore di lasciare perdere questa recensione e correre a leggere il libro, perché solo lui stesso saprà parlare nel modo più opportuno. Perciò, lettori, non so davvero cosa uscirà fuori da questo groviglio di emozioni che si sta divertendo nel mio stomaco, ma ci proverò lo stesso.

Senza tanti spoiler vi posso dire che questo terzo librò è stato il più difficile da leggere della serie, il più oscuro, il più tenebroso, non solo a livello oggettivo, ovviamente, in quanto molte scene oscure e terribili rincorreranno durante il racconto, ma soprattutto a livello emotivo e introspettivo. Se siete qui, è perché probabilmente avete già letto gli altri e di conseguenza sapete che Jacko, il nostro caro, testone, magnifico Jacko, alla fine del secondo libro,  era andato via da Wizzieville. In Odyssea, oltre i confini del tempo, quindi, dovremo fare i conti con una Odyssea distrutta, angosciata e piena di dubbi. Jacko  si era quasi dichiarato prima della sua partenza, ma durante la sua assenza Odyssea verrà in contatto con tanti avvenimenti che la faranno dubitare della verità di quelle sue parole. Nonostante abbia il cuore spezzato, non vedrete una protagonista continuamente depressa, né intenta a piangere come una fontana sotto le lenzuola per tutto il tempo, Odyssea, infatti, durante questi mesi crescerà notevolmente, si creerà una rigida corazza e imparerà a reagire da sola e a proteggere quel suo amore intenso che tutto e tutti vogliono sopprimere.

Ci saranno tante altre novità in questo terzo libro che vi lasceranno a bocca aperta e con l'amaro in bocca. Conoscerete due nuovi personaggi determinanti per la storia: Michael, un bel ragazzo che è ritornato da poco dal Mondo-Altrove e il piccolo Hermes, un orfanello dal passato molto triste che Odyssea imparerà ad amare come un fratello. Poi ovviamente, non vi dico in quale punto, il nostro caro Jacko ritornerà e beh....se da quel momento in poi siete ancora in piedi e coscienti, preparate il vostro cuore perché dovrà affrontare tanti colpi di scena ad alto tasso adrenalinico. L' aspetto che comunque continuerò a ripetere, in quanto è il mio preferito, è il rapporto fra i due personaggi principali. Jacko e Odyssea sono una delle coppie più belle e meglio delineate del mondo Young Adult. Di primo acchito, leggendo la trama, potrebbero sembrare due personaggi un po' stereotipati: lei la ragazzina minuta ed innocente e lui il bello e dannato, ma quando poi hai modo di leggere la storia veramente, capisci che non è così per niente. Poteri a parte, Odyssea e Jacko sono due ragazzi incredibilmente reali. Odyssea non è la solita inconsapevole bellona degli Young Adult, viene da subito descritta come normale e così è restata fino ad ora, mentre Jacko è tanto bello quanto pieno di difetti, e quando dico difetti non è una blanda scusa, sono veri difetti! Di conseguenza è incredibilmente emozionante notare che l'amore fra questi due giovani, non è determinato soprattutto dall'aspetto fisico, bensì da una conoscenza profonda e genuina che li ha legati dal primo momento e che a noi lettori scalda il cuore come una morbida coperta di pile!

Come vedete questa recensione fa schifo, è poco dettagliata e manca di un filo conduttore, ma giuro che non c' è niente di più difficile per me di parlare di uno dei miei libri preferiti. Ormai sapete che amo questa serie alla follia, ogni suo piccolo aspetto, a partire dal mondo incantato di Wizzieville che man mano che andiamo avanti diventa ogni volta un qualcosa di più concreto, al punto tale che potremmo disegnare una mappa ben precisa, al lato misterioso del racconto, sempre più difficile da criptare, allo stile dell' autrice, fino ad arrivare ad uno degli amori più belli che io abbia mai letto. Un sequel eccezionale, meraviglioso e straordinario, capace di spaccare il cuore, aggrovigliare le budella e aprire i rubinetti nei miei occhi come solo pochi libri sanno fare.

Recensione in una gif:


Restate collegati :D

Marty