3.25.2016

BENJAMIN LACOMBE E I SUOI STREPITOSI LIBRI ILLUSTRATI.

Madame et Monsieur, mon amour Benjamin Lacombe!
(E a parte Baguette, frou-frou e Je suis, questo è più o meno tutto quello che so dire in francese)


Amo Benjamin Lacombe. Profondamente. Il mio sogno segreto è di trovarlo, prenderlo in ostaggio e portarlo a casa mia per farmi pitturare il muro della mia stanza. Andrebbe bene qualsiasi cosa, persino un water o un bidone. Non ho preferenze. Ho iniziato a leggere in tarda adolescenza di conseguenza tutti quei libri illustrati che si dovrebbero leggere da piccini sono per me, ancora oggi, un tabù. Per fortuna ho due fratelli molto più piccoli di me che amano leggere e diciamo che pian piano sto recuperando. È proprio durante una delle nostre spedizioni in biblioteca che mi sono imbattuta in Benjamin Lacombe e mi sono perdutamente innamorata di lui. Lacombe ha scritto numerosi libri, alcuni solo da illustratore altri anche da autore, ma rimango dell' idea che non appena prendi in mano un libro che contiene i suoi disegni, la scrittura, di chiunque sia, passa subito in secondo piano. Il suo tratto è distinguibile da metri perché caratterizzato da personaggi con occhioni enormi e da una particolare aura di mistero che li accompagna. Ogni illustrazione è un opera d' arte, poco importa cosa viene ritratto, ed è impossibile non rimanerne incantati. Oggi vi parlerò di tre dei suoi lavori!

1. ONDINE ( narratore e illustratore)


Ondine si basa su una leggenda piuttosto celebre che parla di queste creature d'acqua, chiamate Ondine, simili a fate e dotate di una straordinaria bellezza. Queste Ondine sono nate prive di anima e possono guadagnarsela solo sposando un uomo mortale. Ondine è il libro più conosciuto dell'autore e per quanto mi riguardo anche il mio preferito.


Secondo il mio parere questo libro non è esattamente adatto per i bambini, voglio dire, non c'è niente di sconvolgente, ma la storia è molto triste e oscura, e se il lettore è troppo piccolo non so se lo apprezzerebbe o lo capirebbe a pieno. Ma un adulto, invece, potrebbe amarlo proprio per la sua conclusione inaspettata e il suo lato dark.


Il libro ha immagini straordinarie e qua e là si trovano spesso delle pagine in carta lucida che danno effetti molto particolari e suggestivi ( come nella foto qua sopra).

2. BIANCANEVE (illustratore)


Questo libro è sicuramente più carino per i bambini ma allo stesso tempo, molto probabilmente, vi domanderanno perché la storia è così diversa rispetto alla fiaba raccontata dalla Disney. Facile. Questa, infatti, è la versione di Biancaneve narrata dai fratelli Grimm!


I fratelli Grimm sono celebri per le loro fiabe, ma al contempo sono anche molto celebri per la loro nota dark che spesso danno alle loro storie. 


Il testo non è tantissimo, anzi, sono di sicuro le immagini a occupare più spazio. Molte sono a colori e tante altre sono in bianco a nero. Alcune illustrazioni sono grandi una pagina intera, ma la maggior parte occupano due facciate. E sono straordinariamente belle.


3. I SUPEREROI DETESTANO I CARCIOFI (illustratore)


I supereroi detestano i carciofi è probabilmente il mio libro preferito dopo Ondine. Questo bel librotto edito da Rizzoli non è altro che una raccolta di tutti i più famosi supereroi della storia, nonché una bizzarra guida che racchiude vari consigli per farci diventare dei supereroi provetti. Insomma: stupendo! (Da notare la figaggine della Donna Vespa in copertina!)


Il libro è piuttosto lunghetto ma nonostante ciò faticherete a trovare un buco vuoto. I supereroi detestano i carciofi, infatti, è pieno zeppo di illustrazioni stra.mega.bellissime ed è colorato per la maggior parte dei casi con colori incredibilmente accesi.


All'interno troverete anche degli occhialini per osservare la sezione 3D del libro. Ovviamente non c'è bisogno di sottolineare che anche le illustrazione in 3D sono un qualcosa di straordinario. L' immagine qua sotto, con i Carlini volanti, è una delle mie preferite.



*********

E per oggi è tutto! Avete mai avuto modo di leggere un libro di Benjamin Lacombe?  Si? Anche a voi  ha fatto lo stesso mio effetto? Fatemi sapere!
  Tante buone letture! Restate collegati.  
Vostra, Marty.